Regolamento - TSNLUCERA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamento

Organizzazione
TIRO A SEGNO NAZIONALE - SEZIONE Dl LUCERA

NORME PER I TIRATORI E GLI SPETTATORI

-viste le leggi vigenti in materia di armi e munizioni;
-visto il Regolamento dell’Unione Internazionale di Tiro;
-visto il Regolamento dell’Unione Italiana Tiro a Segno ultima edizione, con le successive aggiunte e varianti;

Si prescrive quanto segue:
I tiri si eseguono soltanto dagli stalli di tiro su bersagli regolamentari posti a distanza regolamentare e nelle posizioni regolamentari;
I tiri a fuoco e con armi ad aria compressa dovranno essere eseguiti alla presenza di un Commissario di tiro;
Il Commissario di tiro dovrà annotare sull’apposito registro il tipo di arma usata dal tiratore, la marca, il calibro, il numero di matricola, l’ora di inizio e quella del termine dell’esercitazione;
Il tiratore dovrà apporre la sua firma sul registro di cui al punto 3 denunciando, sotto la propria responsabilità, il numero di cartucce consumate durante l’esercitazione (agli effetti di legge anche le gare sono considerate esercitazioni);
Le munizioni, che possono essere cedute solo ai soci, debbono essere TUTTE consumate durante l’esercitazione;
Ai tiratori che svolgono attività agonistica, muniti di cartellino di iscrizione a gare esterne regolarmente indette da altre Sezioni, sarà possibile la cessione di un quantitativo massimo di 200 cartucce indispensabili per la partecipazione alla gara;
In tettoia è consentito l’uso di armi — carabine o pistole — con l’uso di protezioni acustiche e visive.

Tiratori e spettatori debbono tenere un contegno corretto.

Gli spettatori non possono accedere agli stalli di tiro e per nessun motivo debbono distrarre l’attenzione del tiratore che si sta esercitando.

Ai soci è fatto altresì obbligo di:
a) caricare e scaricare l’arma soltanto entro lo stallo di tiro tenendola sempre rivolta al bersaglio;
b) prima di lasciare lo stallo di tiro controllare che l’arma sia scarica;
c) fuori dello stallo di tiro, le armi non riposte nella custodia, debbono essere tenute con l’otturatore aperto e scariche;
d) non abbandonare mai l’arma carica sulla mensola dello stallo;
e) durante la segnalazione dei punti sui bersagli l’arma deve essere deposta scarica sull’apposita mensola;
f) frequentare il poligono con armi cariche addosso è tassativamente vietato a soci e non soci.

Tiratori e spettatori sono responsabili degli incidenti causati per loro incuria, imprudenza, negligenza o dalla mancata osservanza delle presenti norme e si assumono ogni responsabilità in caso di violazione delle leggi vigenti in materia di armi e munizioni.

Durante le gare sono sospesi: i tiri liberi, il rilascio del certificati e le prove d’armi.

I tiri liberi potranno essere effettuati dai soci del T.S.N. di LUCERA negli orari previsti.

NORME AMMINISTRATIVE
1) Il socio iscritto al Tiro a Segno Nazionale è tenuto a versare la quota sociale annua.
2) Il versamento si riferisce all’anno solare in corso, in qualunque mese venga effettuato.
3) I soci che intendono dimettersi dal Tiro a Segno Nazionale, devono inviare a mezzo lettera le proprie dimissioni entro il 30 novembre, unendo la tessera sociale; esse saranno valide per l’anno successivo.

DISPOSIZIONI DI LEGGE (legge 28 maggio 1981, n°286)
Disposizioni per l’iscrizione obbligatoria alle Sezioni di tiro a segno nazionale.
…..coloro che prestano servizio armato presso enti pubblici o privati sono obbligati ad iscriversi ad una sezione di tiro a segno e devono superare ogni anno un corso di lezioni regolamentari di tiro a segno. L’iscrizione e la frequenza ad una sezione di tiro a segno sono obbligatorie al fine della richiesta del permesso di porto d’armi per la caccia, tiro a volo o per uso personale, per coloro che non abbiano prestato o non prestino servizio presso le Forze Armate dello Stato……

…Il CERTIFICATO di IDONEITA’ al MANEGGIO delle ARMI è necessario ai fini della richiesta di un qualsiasi Porto d’Arma, o del Nulla Osta per l’acquisto di Armi e/o Munizioni, per coloro che non abbiano prestato o non prestino servizio presso le Forze Armate dello Stato.
E’ inoltre obbligatorio per il rilascio o rinnovo del Porto d’Armi a coloro che prestano servizio armato presso enti pubblici o privati……

Per tutto ciò che riguarda la RICHIESTA e il RILASCIO di qualunque tipo di porto d'armi è necessario rivolgersi ai rispettivi Comandi Territoriali di Polizia o dei Carabinieri.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu